ATTIVITA’ SOCIALI

(ASSOCIAZIONE SALVAGUARDIA BENI CULTURALI SOLOFRA)

ATTIVITA’ SVOLTE DALLA FONDAZIONE (26 Agosto 2009)

2009

L’ A.S.Be.Cu.So. nasce per volontà di due giovani cittadini di Solofra, Alessandro De Stefano e Domenico De Rubeis, intenzionati a salvaguardare e valorizzare il ricco patrimonio culturale locale, sia esso architettonico, librario, storico, paesaggistico, artistico e di tradizioni. Sin dall’inizio, grazie ad un fortunato contatto attraverso il social network facebook, viene a crearsi un rapporto di stima ed amicizia tra la neonata realtà associativa e lo scrittore, medico ed archeologo statunitense Glenn Cooper, destinato ad imporsi come romanziere di fama internazionale, che come vero e proprio mentore diede slancio alla costituzione della stessa Associazione, tanto da essere nominato per acclamazione Presidente Onorario della stessa e nel corso degli anni sarà investito della cittadinanza onoraria della stessa Città di Solofra.

Non a caso la prima e principale causa che l’Associazione decide di perseguire riguarda il Castello di origini longobarde, abbandonato da tempo e ridotto in ruderi, iniziativa che ha di fatto legato lo stesso Glenn Cooper a Solofra.

– Il 21 e 22 Giugno, prima ancora della costituzione ufficiale dell’A.S.Be.Cu.So., attraverso una petizione di firme per sensibilizzare la cittadinanza al problema del graduale deperimento strutturale dell’edificio storico, peraltro di proprietà privata, l’Associazione ha riscontrato un considerevole interesse alla salvaguardia del sito, portando a casa oltre 800 adesioni.

– A questa iniziativa ha fatto seguito anche una mostra fotografica, tenutasi il 7 e l’8 Novembre, dove per avvalorare la causa Castello sono stati esposti diversi modelli lignei che davano l’idea di come il maniero potesse apparire nel XIII secolo, opere dell’artigiano Vito D’Urso.

– Successivamente, grazie alla collaborazione tra l’Associazione e la sezione irpina dell’Archeoclub di Avellino i modelli lignei descritti, arricchiti da pannelli tematici, sono stati esposti alla XII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum tenutasi dal 19 a 22 Novembre.

2010

– Il 24 ed il 25 Aprile, su invito del circolo cittadino di Legambiente, l’Associazione A.S.Be.Cu.So. ha preso parte all’edizione annuale di Salvalarte: “Solofra aperta al Turismo”, allestendo come contributo all’evento una mostra fotografica dei maggiori beni culturali della Città presso l’Auditorium di S. Chiara.

– L’Associazione ha preso parte nel mese di Luglio, con un proprio stand informativo, anche a Cortinarte, festa di artisti di strada organizzata dall’Associazione Rione Volpi, presso la suggestiva location di Cortine del Cerro, uno dei quartieri antichi della Città di Solofra.

– Considerando fondamentale la politica dell’informazione, della sensibilizzazione e della partecipazione, l’A.S.Be.Cu.So. ha presenziato anche a Castellarte, fortunato Festival di artisti di strada presso il rione capocastello di Mercogliano, dove ha esposto sia i modelli lignei del Castello che le immagini di una Solofra ormai scomparsa nel tempo a seguito del terremoto del Novembre ’80, tragico evento a cui ha fatto seguito la scellerata politica del cemento e dell’asfalto.

– Il 7 Novembre, infatti, l’Associazione ha preso parte ad una commemorazione del catastrofico avvenimento sismico che colpì l’Irpinia, in collaborazione con il circolo cittadino di Legambiente: “un minuto in trent’anni”; mostra delle immagini immediatamente successive al sisma, degli articoli di giornale più emblematici e di alcune foto che ritraevano la differenza nel tempo di tanti luoghi di Solofra.

2011

– Grazie ad un proficuo rapporto di interscambio culturale e di amicizia, l’Associazione, in stretta collaborazione con la Casa Editrice Nord, riesce ad inserire la Città di Solofra come tappa nel primo tour italiano dello scrittore Glenn Cooper, facendola annoverare tra grandi metropoli quali Milano e Roma. Infatti, il 12 Febbraio, in occasione dell’apertura dei festeggiamenti per il 400esimo anniversario dalla nascita del famoso pittore locale Francesco Guarini, l’A.S.Be.Cu.So. organizza un grande convegno di presentazione del romanzo “La mappa del destino” presso il Palazzo Ducale Orsini, riscontrando un’enorme affluenza di pubblico.

– Come l’anno precedente, l’Associazione prende parte in Aprile a Salvalarte per testimoniare l’impegno sul territorio ed informare la cittadinanza circa i temi di salvaguardia dei beni culturali e conservazione della memoria popolare. Nello stesso mese, attraverso alcuni soci, vengono svolte sessioni didattiche riguardo al patrimonio cittadino presso la scuola media inferiore di Solofra, convinti del fatto che la sensibilità alle tematiche culturali provenga soprattutto dall’apprendimento delle stesse in età giovanile, in relazione alla percezione del territorio in cui si vive.

– Il 23 Ottobre l’A.S.Be.Cu.So. nomina il prof. Riccardo Lattuada, massimo esperto della pittura del Guarini, segretario onorario, proprio durante la visita guidata alle straordinarie tele conservate nella meravigliosa Collegiata di San Michele, nella Chiesa della frazione S. Agata e presso la Chiesa di S. Andrea apostolo, situata presso l’omonima frazione che ha dato i natali all’affermato pittore.

2012

– Il 15 Aprile l’Associazione, in collaborazione con l’Associazione Dilettantistica Sportiva “Avellino Scacchi”, affiliata alla Federazione Scacchistica Italiana, promuove il primo torneo di scacchi a Solofra registrando numerose iscrizioni, testimoniando, quindi, quanto sia importante anche salvaguardare la tradizione degli antichi giochi da tavolo.

– Tra il 2 Giugno e l’8 Luglio l’A.S.Be.Cu.So. prende nuovamente parte, con propri stand espositivi ed informativi, alle feste popolari che brulicano sul territorio cittadino e non solo, per stringere rapporti diretti con le persone nell’ambito della valorizzazione delle tradizioni contadine ed artigianali.

– Il 20 ed il 21 Novembre si rinnova l’appuntamento a Solofra per la presentazione del nuovo romanzo “I custodi della biblioteca” dello scrittore di thriller storici Glenn Cooper. Durante questo consolidato evento l’Associazione in accordo con l’amministrazione comunale, attraverso la figura del Sindaco di Solofra, conferisce allo scrittore la cittadinanza onoraria, avvenimento d’alto profilo che lega ulteriormente il romanziere al territorio solofrano, grazie soprattutto alla determinazione e alla passione dei membri dell’A.S.Be.Cu.So.. In questa sede abbiamo presentato il progetto ufficiale per la salvaguardia dei ruderi del Castello e per la creazione di un vero e proprio Parco Storico/Naturalistico intorno ad esso, con l’impegno di intrattenere rapporti di intermediazione col pubblico ed il privato.

– Dal 10 Dicembre al 6 Gennaio 2013, in collaborazione con il Centro Giovanile S. Giuseppe Marello di Solofra, l’Associazione promuove una ben strutturata e ricca mostra di presepi artigianali, dove diversi cittadini hanno avuto modo di mostrare al pubblico la propria passione per la tradizione napoletana del presepe.

2013

– Il 28 Aprile l’A.S.Be.Cu.So. aderisce, grazie alla collaborazione con cittadini attivi nel settore culturale, al nuovo ed entusiasmante progetto di promozione dei beni culturali italiani: “#invasionidigitali”; da un’idea di Fabrizio Todisco. E’ stato, questo, uno dei fortunati eventi nati su tutto il territorio nazionale, grazie all’intraprendenza e al nuovo modo di fare cultura di milioni di cittadini sensibili alle tematiche di valorizzazione e pubblicizzazione del patrimonio.

– L’Associazione ha così avuto la possibilità di registrare numerosissime adesioni e di guidare, con innovative tecniche di comunicazione attraverso i social network, le persone alla scoperta del proprio territorio e delle sue eccellenze artistiche ed architettoniche, potendo per la prima volta inaugurare una visita di massa ai ruderi dell’antico Castello di origini longobarde, occasione che ha portato l’A.S.Be.Cu.So. alla ribalta locale attraverso le testate giornalistiche.

Durante le domeniche del mese di Maggio, invece, ha intrapreso un’intensa campagna di informazione con stand interattivi, in merito al progetto per la tutela del Castello e la creazione del Parco storico/naturalistico.

– Il 14 Giugno l’Associazione ha nuovamente ospitato il prof. Riccardo Lattuada per la presentazione del suo nuovo volume sulla vita e le opere del pittore Francesco Guarini, aprendo un interessante dibattito di elevata caratura accademica.

– Il 14 Luglio, invece, ha promosso il promo Giro dei Monti solofrani aperto al pubblico, in collaborazione con l’Associazione Irpinia Trekking. Un tragitto di bel 20 Km con più di mille metri di dislivello dedicato alla riscoperta delle bellezze naturalistiche del territorio, apprezzato dai ben 36 escursionisti che vi hanno preso parte.

L’intero mese di Luglio è stato interessato dalle attività della Ludoteca Comunale, iniziativa partecipata da molte associazioni locali e presso la quale l’A.S.Be.Cu.So. ha svolto un ruolo determinante circa l’educazione e la sensibilizzazione dei bambini alla Cultura, culminando nella festa di piazza del 21 Luglio.

– Il 19 Ottobre, sotto l’egida dell’Associazione, presso il Palazzo Ducale c’è stata la presentazione del libro “M’arricuorde” di Rosalba Giliberti, insegnante solofrana emigrata in Lombardia. Un volume, questo, che ha raccontato la Solofra di un infanzia che sembrava lontanissima se confrontata con l’odierna realtà cittadina e che ha saputo dare spunto a profonde riflessioni da parte dei convenuti.

– Il 26 Novembre l’Associazione promuove per il terzo anno consecutivo l’evento di presentazione del nuovo romanzo dello scrittore Glenn Cooper: “Il calice della vita”. A quest’edizione oltre alla presentazione e discussione concernente il romanzo è avvenuta la lettura di alcune parti dello scritto da parte del Maestro Enzo Marangelo ed, inoltre, l’esecuzione di alcuni brani classici del Violinista Renato Orciuoli che hanno rapito il pubblico accorso presso la Sala Maggiore del Palazzo Ducale.

– Il 22 Dicembre, in collaborazione con il Cicloclub Solofra – Frate Vento, l’Asbecuso ha dato inizio alla prima edizione de “La Banda dei Babbi Natale”, evento dedicato ai più piccoli durante il quale sia i nostri soci che i ciclisti hanno indossato il classico costume da Santa Klaus, percorrendo le strade di Solofra e distribuendo a tutti i bambini incontrati un po’ di dolciumi. In particolare attraverso lo stand Asbecuso in Piazza San Michele oltre alle caramelle alcuni membri dell’associazione hanno creato e regalato ai piccoli avventori i tanti palloncini colorati dalle forme più divertenti. Inoltre, abbiamo offerto come idea natalizia delle piccole pirografie artigianali fatte da un nostro socio insieme a dei rametti di pungitopo.

– Il 31 Dicembre, grazie all’impegno costante profuso dal Direttivo, l’Asbecuso viene ascritta nel Registro delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Campania con decreto dirigenziale n°464, obiettivo di alto profilo a lungo ricercato dalla nostra Associazione che conferma lo spessore dell’attività sociale svolta in soli quattro anni di vita.

2014

– Il 25 e 27 Aprile l’Associazione, in stretta collaborazione con l’attivista solofrano per le Invasioni Digitali Giovanni Guacci e le organizzazioni provinciali “Terre del Lupo” e “Paesaggi Irpini”, partecipa nuovamente al lungimirante progetto nazionale di Fabrizio Todisco, puntando, stavolta, a diversi eventi sia sul territorio di Solofra che su quello di Bagnoli Irpino. La prima tappa ha visto i tanti partecipanti recarsi presso il Santuario al Pizzo San Michele per scoprire una delle più importanti bellezze paesaggistiche del nostro territorio. In seguito, il 27, come da tradizione è stata “invasa” la nostra splendida Collegiata di San Michele.

– Il 4 Maggio le #invasionidigitali sono approdate a Bagnoli dove una nostra delegazione ha partecipato visitando insieme agli altri partecipanti diversi beni culturali di pregio della cittadina irpina.

– Il 7 e 8 Maggio l’A.S.Be.Cu.So., nella figura del Segretario, ha fatto da tramite tra le Città di Solofra ed Anagni ed in particolare tra le rispettive Associazioni “Fiaccola della Pace” ed “Accademia Bonifaciana Onlus”. Proprio nella Città dei Papi ha avuto luogo la Santa Messa e l’incontro istituzionale tra le due comunità dove è stata accesa la XXX Fiaccola della Pace che attraverso i tedofori nel giro di 24 è giunta nella Cittadina conciaria, festeggiata da una grande folla di cittadini accorsi per l’evento. Contestualmente a questa iniziativa è avvenuto anche lo scambio pastorale tra l’arcivescovo di Salerno Luigi Moretti che ha celebrato ad Anagni ed il vescovo Lorenzo Loppa che ha celebrato a Solofra.

– Il 7 Giugno, ancora una volta in collaborazione con l’attivista solofrano Giovanni Guacci, nell’ambito dell’iniziativa nazionale “monuments men weekend” promossa dallo staff di invasioni digitali, l’Associazione ha approntato un lavoro di pulizia ai ruderi del Castello allo scopo di illuminarli per la prima volta nella storia locale durante la stessa notte. L’iniziativa, mirata a sensibilizzare la popolazione e l’amministrazione di Solofra, ha difatti stupito molti cittadini che ci hanno richiesto di reiterare l’evento ma purtroppo non ha sortito effetti tra le fila dell’assise civica.

– Il 5 Luglio si è ripetuto l’appuntamento con le bellezze paesaggistiche con la Seconda Edizione del Giro dei Monti solofrani sempre in collaborazione con l’Associazione Irpinia Trekking e la partecipazione di appassionati e gruppi di escursionisti provenienti dal Cilento.

– Il 13 Settembre, su proposta di alcuni membri della Proloco di San Ferdinando di Puglia, una delegazione della nostra Associazione ha raggiunto il comune pugliese per porre le basi ad un vero e proprio gemellaggio che sarà ratificato ufficialmente nel prossimo mese di Marzo. Durante la giornata i membri della Pro Loco ci hanno guidati nella scoperta della storia della propria terra attraverso visite guidate ai beni archeologici e degustazione dei prodotti locali. L’occasione ha creato i presupposti di una lunga e duratura amicizia tra le due realtà locali.

– Il 28 Settembre, in occasione della presentazione a Napoli del nuovo romanzo del Presidente Onorario Glenn Cooper, una nostra delegazione ha raggiunto sul posto lo scrittore ed i suoi familiari accompagnati anche stavolta dallo staff della casa editrice Nord. Dopo la presentazione, una cena ci ha dato modo di illustrare a Glenn gli sviluppi locali in merito alla causa del Castello, degli avvenimenti calamitosi che hanno colpito Solofra e della situazione interna alla stessa Associazione.

– Il 30 Novembre è stato presentato il Calendario Asbecuso 2015, completamente realizzato “in home” dai membri dell’Associazione sia dal punto di vista grafico che per quanto riguarda la rilegatura e la promozione. Grazie anche agli sponsor (CHIME, CARISMA, GIALE) che hanno consentito la stampa delle copie, l’Associazione ha inteso realizzare una tiratura limitata e numerata di 300 unità che, grazie alla campagna di promozione avviata tramite la pagina sociale FB e i comunicati stampa, sono andate a ruba tramite prenotazione e consegna diretta al pubblico in occasione degli stand di piazza. L’attività si è protratta fino all’inizio del nuovo anno sociale.

– In particolare Domenica 21 Dicembre, in occasione dello stand per la consegna delle ultime copie del Calendario, sono stati distribuiti, come fatto l’anno precedente, diversi mazzetti di vischio, felci ed agrifoglio per gli auguri di buone feste alla cittadinanza.

2015

Il successo del Calendario Asbecuso 2015 non si è limitato al solo territorio nazionale, infatti, diverse sono sta le copie che hanno raggiunto Stati stranieri quali: Francia, Svizzera, Germania, Austria, Iran, Argentina, Massachusetts; e proprio da quest’ultimo il nostro Presidente Onorario Glenn Cooper ci ha inviato una foto che lo ritraeva insieme al nostro Calendario. Un successo che di certo appaga il grande lavoro condotto e che getta le basi al prossimo Calendario.

– L’11 Aprile 2015 è avvenuto il secondo incontro per il Gemellaggio tra la nostra Associazione e la Proloco di S. Ferdinando di Puglia, con ratifica del documento ufficiale. Ottima occasione, questa, per visitare le bellezze artistiche ed architettoniche locali e far assaporare agli ospiti le eccellenze culinarie della nostra terra irpina.

– Dal 5 Giugno al 5 Luglio 2015 ha avuto luogo la “I Rassegna del Teatro Amatoriale di Solofra”, (evento organizzato dalla locale Compagnia Teatrale “I Cardi”) alla quale l’Associazione ha dato la propria collaborazione morale.

– Il 21 Settembre 2015 è stato lanciato il Bando di Concorso per la realizzazione del Calendario Asbecuso 2016.

– Il 28 Ottobre l’Associazione in collaborazione con la cooperativa Promo Europa, avvalora una richiesta di rientro in Italia, presso la Città di Solofra, di un artista ukraino.

– Il 15 Novembre è stata organizzata un’escursione all’Arco delle Neviere con gruppi trekking di Avellino, Napoli e del Cilento, per riscoprire ed ammirare la bellezza indescrivibile di un luogo immerso nella natura selvaggia.

– Il 5 Dicembre l’Associazione ha presentato il nuovo Calendario Asbecuso 2016 presso il Caffè Tortuga, dove attraverso un piccolo evento ha provveduto a premiare i fotoamatori vincitori del bando di concorso. Nelle settimane successive, i soci responsabili della rilegatura dei calendari hanno provveduto ad installare gli stand espositivi in Piazza Umberto I, dove l’opera è stata distribuita alla cittadinanza dietro un’offerta minima pari a 7,00 €.

– Il 6 Dicembre l’Asbecuso, fattasi carico dell’organizzazione di un Comitato di Accoglienza per l’Evento socio/culturale de #IlPinoIrpino edizione 2015, ha accolto la carovana verde che in tre giorni ha fatto tappa in tutti i 118 comuni della provincia, raccogliendo in ognuno una decorazione natalizia, una ricetta tipica locale, una foto ricordo e i beni alimentari in scatola destinati all’Associazione Libera per il Banco Alimentare della Campania. L’evento ha avuto il suo culmine sotto l’albero natalizio di Avellino, accorciando le distanze geografiche e sociali.

2016

– Il 27 Maggio è avvenuta la presentazione dei romanzi della scrittrice dalle origini solofrane Licia Giaquinto: “La Briganta e lo Sparviero” e “La Ianara”. L’occasione ha visto la presenza dell’Assessore Pasquale D’Onofrio, della moderatrice Dott.ssa Francesca Gaeta e del Segretario A.S.Be.Cu.So. Alfonso Sammarco che hanno interagito con la Giaquinto e con i cittadini intervenuti.

2017

– Il 26 Agosto è avvenuta la ricognizione nell’area del Castello a seguito dell’incendio che ha consumato la collina il 22 Agosto 2017. Un dossier fotografico ha raccontato lo stato di grave danno ambientale perpetrato contro la vegetazione del Parco ed i resti murari del fabbricato.

 

PRESIDENZA

ALESSANDRO DE STEFANO                               AGOSTO 2009 – APRILE 2012: (2 anni e 8 mesi)

ALFONSO SAMMARCO                                    APRILE 2012 – DICEMBRE 2013: (1 anno e 8 mesi)

LUCA PENNA                                                                 DICEMBRE 2013 – OTTOBRE 2014: (10 mesi)

TERESA GIANNATTASIO                                                OTTOBRE 2014 – AGOSTO 2015: (10 mesi)

ALESSANDRO DE STEFANO                                         SETTEMBRE 2015 –

Annunci